Ogm: Lega Nord, il Veneto sarà libero da coltivazioni geneticamente modificate


”Il Veneto e’ pronto a costituirsi come regione libera da OGM, la cui coltivazione sara’ fermamente vietata”. E’ questa l’idea che sta alla base del progetto di legge numero 145 (‘Disciplina regionale di tutela in materia di organismi geneticamente modificati e contrassegnazione di prodotti geneticamente non modificati’) che l’intero gruppo consiliare della Lega Nord ha presentato all’assemblea regionale veneta, illustrandolo poi agli organi di informazione nel corso di una conferenza stampa. A illustrare il contenuto degli 11 articoli, ”a tutela della qualita’, della specificita’ e dell’originalita’ dei prodotti del Veneto, regione con il maggior numero di prodotti dop”, e’ stato il consigliere Nicola Finco, presidente della settima commissione ambiente e primo firmatario del progetto di legge. ”Siamo favorevoli – ha spiegato – al moderno, ma nel contempo vogliamo salvaguardare la tradizione per semina e allevamento, tutelando consumatori, agricoltori e venditori. E vogliamo fornire a enti locali e associazioni un appoggio normativo in materia, per entrare nella Coalizione ItaliaEuropa-Liberi da OGM”. Tra i principali punti del progetto di legge, che prevede una dotazione finanziaria di 110.000 euro per l’esercizio finanziario 2011 e per i successivi 2011-2013, la definizione di prodotto non geneticamente modificato, l’istituzione di un contrassegno regionale di prodotto non OGM (per il quale si pensa a un concorso di idee negli istituti superiori), il divieto dell’uso di OGM nella produzione di beni agricoli o alimentari, l’esclusione dei prodotti OGM dall’accesso ai marchi di qualita’ regionali e ai contributi regionali, l’istituzione di sanzioni per le violazioni e l’istituzione di un comitato per la tutela, formato da cinque esperti. ”Se siamo in questa situazione – ha commentato il capogruppo della Lega Nord, Federico Caner – e’ per l’assenza di una normativa nazionale unica. Sappiamo che il ministro Galan ha una posizione diversa, ma non se tutti i consiglieri del Pdl la condividano. E se Galan passasse alla Cultura, potrebbe tornare anche in sede ministeriale la linea-Zaia, contraria agli OGM”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.