Ogm: Monsanto ritira domande a Ue per nuove colture

ogm 1L’americana Monsanto ha deciso di ritirare tutte le domande già presentate all’Ue per ottenere l’autorizzazione alla coltivazione di prodotti Ogm: unica eccezione quella relativa al mais Mon810.
“Ha anche una dimensione più politica la decisione di Monsanto di ritirare dal processo decisionale dell’Ue, tre richieste di domande di colture Ogm, con la sola eccezione del Mon 810”, per il quale è atteso il via libera al rinnovo dell’autorizzazione. Lo ha affermato a Bruxelles, Frederic Vincente, portavoce del commissario europeo alla salute Tonio Borg, ricordando che è sempre sul tavolo del Consiglio dei ministri Ue, ma bloccata politicamente, la proposta della Commissione europea di lasciare liberi gli Stati membri sulla decisione se coltivare o meno Ogm a livello nazionale, regionale o locale. Proposta in cui crede ancora il commissario Borg “che ha l’ambizione di rilanciare al più presto questo dossier”. Il portavoce non esita a paragonare la situazione attuale sugli Ogm ad un “groviglio giuridico con Stati membri che hanno adottato clausole di salvaguardia su basi scientifiche che non sono solide”. I partner europei che hanno introdotto una clausola di salvaguardia sulle colture Ogm – di fatto il Mon 810 – sono Austria, Ungheria, Grecia, Francia, Germania, Lussemburgo, Bulgaria, Polonia. L’Italia ha varato un decreto ‘ad hoc’ lo scorso 12 luglio.(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.