Ogm: Petrini (Slow Food), buon senso richiede precauzione

carlo_petrini_slowfood
”All’agricoltore Fidenato, che qui in Friuli ha piantato Ogm invocando la legge, la legge non ha dato ragione, ma piuttosto c’è stato un inghippo di carattere interpretativo”. Lo ha affermato Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, a Gemona (Udine) per ricevere un premio. Ricordando che ”il Governo italiano ha ritenuto opportuno riaffermare la vocazione di questo Paese a non accettare l’ingerenza degli Ogm”, Petrini ha sottolineato che ”se in prospettiva la ricerca scientifica supererà questo dualismo, perché può esistere un lavoro genetico pulito e non invasivo, per quel che riguarda la fase attuale il buon senso richiede maggior precauzione, specie in un territorio – ha concluso – dove non ci sono ampi spazi per le realtà agricole”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.