Ogm: siano gli stati a decidere. Primo sì dell’Europarlamento

Primo sì del Parlamento europeo alla proposta della Commissione europea che dà la possibilità agli Stati membri di decidere, sulla base di determinati criteri, se coltivare o meno organismi geneticamente modificati (Ogm) sul loro territorio. Gli Ogm dovranno però prima essere autorizzati dalla Commissione europea, su parere dell’Agenzia per la sicurezza alimentare dell’Ue (Efsa). L’Assemblea europea ha infatti approvato, precisano fonti del Parlamento oggi a Strasburgo, la relazione della liberale francese Corinne Lepage, sulla proposta del commissario Ue alla salute John Dalli. Ora la palla passa al Consiglio dei ministri europei dell’ambiente per poi ritornare all’Europarlamento per le seconda e decisiva votazione. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.