Ogm: Ue, al via riflessione su iter autorizzazione biotech

mais 3
La procedura di autorizzazione degli Ogm per la loro commercializzazione in Europa, è tra i temi al centro della riflessione che ha deciso di avviare la Commissione europea per vedere come dare forma all’impegno preso dal presidente della commissione europea, Jean Claude Juncker, nei suoi orientamenti politici. Bruxelles vorrebbe – secondo quanto appreso dall’ANSA – rivedere entro fine aprile il futuro processo decisionale sugli Ogm nell’Unione europea. Fino ad oggi infatti, l’Esecutivo ha avuto sempre l’ultima parola sul via libera definitivo per l’impossibilità degli Stati membri di pronunciarsi – in base delle regole in vigore – a favore o contro le proposte che presentava la Commissione europea. Juncker e il collegio dei commissari europei dovranno anche decidere la linea da tenere rispetto alle procedure di autorizzazione degli Ogm che sono giunte al loro termine. Si tratterebbe di almeno una dozzina di dossier che di fatto erano stati congelati nell’attesa che il Consiglio e il Parlamento Ue si accordassero – come è avvenuto – per lasciare liberi gli Stati membri di coltivare o meno Ogm sul loro territorio. Non è escluso che quei dossier dovranno attendere ancora la proposta di via libera della Commissione europea come aveva chiesto nell’ottobre scorso il Gruppo dei Verdi al Parlamento in una missiva al presidente Juncker appena eletto. In quel testo gli europarlamentari Verdi gli ricordavano la posizione che lui aveva assunto “giudicando carente, sia sul piano scientifico che su quello democratico la procedura di autorizzazione degli Ogm”. Ora é tutto il Parlamento che attende di conoscere le nuove proposte della Commissione europea. (ANSA).

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.