Olio, Bari XX edizione premio Biol con 300 extravergine

olio e olivePremiare qualità, impegno e sforzi del mondo agricolo a favore dei consumatori: è lo scopo del premio internazionale Biol, che per la XX edizione ritorna da Andria a Bari.

Lo hanno sottolineato, tagliando il nastro inaugurale della due giorni di lavori, il coordinatore di Biol, Nino Paparella e l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni.

Presenti al concorso 65 oli extravergine italiani e 300 provenienti da altri 14 Paesi. “Per l’Italia e la Puglia – ha detto Paparella – questa è stata un’annata sfavorevole per la produzione dell’olio eppure ci sono circa 65 oli extravergine, a fronte di circa 300 provenienti da altri 14 Paesi, che testimoniano l’ingegno e le tecniche di produzione di cui i nostri olivicoltori sono capaci”. Rispetto alle richieste l’olio prodotto – è stato detto – è poco, quindi c’è spazio per tutti i produttori anche di altri Paesi, “ma la qualità insieme al recupero e alla valorizzazione delle specie, rimangono elementi di distinzione”.

I campioni di olio in concorso alla XX edizione di Biol sono circa 300 provenienti da Albania, Arabia Saudita, Argentina, Austria, Croazia, Grecia, Israele, Portogallo, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia e Usa, oltre che dall’Italia; a giudicarli una giuria internazionale di 24 esperti assaggiatori che quest’anno hanno ricevuto in regalo un tagliere di legno d’olivo, con inciso il proprio nome a ricordo della manifestazione

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.