Olio: De Girolamo, al lavoro per norma ‘antirabbocco’ in Italia

olio panetoscano
“Intendo fare in modo che anche in Italia ci sia un provvedimento che vieta il cosiddetto rabbocco negli esercizi pubblici. Questa norma è necessaria non solo per tutelare i consumatori, ma anche i produttori che grazie al loro lavoro prezioso realizzano uno dei nostri prodotti più noti e apprezzati”. Lo afferma il ministro delle politiche agricole Nunzia De Girolamo, nel sottolineare i recenti traguardi “fondamentali per l’olio d’oliva e per gli stessi consumatori” raggiunti a livello europeo. “In particolare – sottolinea il ministro -, dal primo gennaio sono in vigore misure attuative di recepimento delle disposizioni comunitarie, attraverso le quali si potrà rintracciare tutto l’olio di origine italiano. Questo ci darà un ulteriore strumento per prevenire e ostacolare i fenomeni fraudolenti che colpiscono il settore”. Dal primo marzo entreranno inoltre in vigore nuovi indicatori di qualità, noti come ‘etil esteri’, con parametri gradualmente più restrittivi rispetto a quelli varati alcuni anni fa e che raggiungeranno dopo il 2015 valori massimi di 30 mg/kg. “A fine anno – conclude De Girolamo – saranno operative anche le nuove regole in materia di etichettatura degli oli, fondamentali per fornire informazioni adeguate ai consumatori, soprattutto per quanto riguarda le dimensioni dei caratteri e l’indicazione dell’origine, che dovrà essere posta nel campo visivo principale”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.