Olio extra vergine, produzione in forte aumento nel Lazio

Produzione in deciso aumento, tra il 20 e 40%, per l’olio extra vergine di oliva del Lazio nella prossima campagna olearia 2012/2013. Lo dicono le prime proiezioni sulle previsioni della produzione della Sabina romana e reatina. Le percentuali, elaborate dall’osservatorio economico di Unaprol – Consorzio Olivicolo Italiano, sono emerse al ‘Festival delle Storie’ nel corso di un incontro tra operatori del settore nell’agriturismo Casa Lawrence di Picinisco (Fr). “Dalle indagini svolte – si legge in una nota di Coldiretti – risulta buono lo stato della fioritura degli oliveti. Le temperature primaverili più fresche, rispetto all’anno precedente e le piogge di bassa intensità hanno favorito un aumento dell’impollinazione del 40% rispetto alla scorsa campagna”. Per questa campagna produttiva si prevedono risultati migliori rispetto alla precedente. “Questa situazione delineata vale sia per le produzioni convenzionali, sia per quelle biologiche e a dop – afferma Massimo Gargano,presidente di Unaprol e di Coldiretti Lazio che però aggiunge lanciando un messaggio alla Regione “serve un nuovo progetto strategico per l’olivicoltura del Lazio e del Paese più in generale che ponga al centro delle attenzioni delle Istituzioni le imprese e i territori di produzione e trasformi le loro esigenze in opportunità per consentire di competere sui mercati mondiali”. Nel Lazio l’olivicoltura è estremamente diffusa e contrassegnata da una tendenza all’aumento. In termini di superfici investite, l’olivo copre l’11% della Sau regionale e interessa circa il 61% delle aziende agricole (2000). La superficie investita ad olivo, secondo gli ultimi dati Istat (2010) è di 86.000 ettari. Il numero di aziende olivicole è pari a circa 128 mila unità, l’11% del totale delle aziende in Italia (42% del solo Centro nord).
(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.