Olio extravergine d’oliva: l’impegno del Ceq per la qualità

L’abbassamento degli alchil esteri che oggi viene chiesto a gran voce da alcune organizzazioni professionali a tutela della qualità dell’olio extravergine, per il Ceq, Consorzio di Garanzia dell’extravergine di Qualità è già una realtà operativa. Da diverso tempo, infatti, le aziende associate al Consorzio rispettano un limite più restrittivo di quello stabilito dall’Unione Europea adottando un parametro di 40 parti per milione (ppm) invece dei previsti 75. Una scelta antesignana in tema di qualità e trasparenza che conferma il livello qualitativo degli oli prodotti dalle aziende associate al Consorzio, il cui rispetto, certificato dall’organismo internazionale SGS, è riconoscibile da parte dei consumatori nella presenza del bollino Q.
Il Consorzio presenterà in occasione del Food Festival a Milano il prossimo 28 gennaio, la nuova linea di olio extravergine “italiano”, che risponderà ai futuri requisiti di alta qualità che il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, si appresta ad approvare.
Gli oli italiani di alta gamma, certificati dal Consorzio, saranno facilmente riconoscibili sugli scaffali attraverso il nuovo claim, già presentato alla stampa lo scorso febbraio. (si veda immagine a lato)
I famosi alchil esteri in questo caso non potranno superare il limite di 30 parti per milione (ppm).
Ma l’impegno per migliorare la qualità degli oli extra vergini presenti in scaffale non si ferma qui. Per il 2012 il Ceq ha in programma ulteriori interventi per il restringimento dei parametri qualitativi.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.