Olio: filiera, più fondi Piano olivicolo e separati da Xylella

paesaggio olivicolo

La filiera dell’olio di oliva italiana chiede al Parlamento di intervenire sul Governo perché metta a disposizione del settore olivicolo ”maggiori risorse per il rilancio dell’olivicoltura scindendo l’argomento Piano Olivicolo Nazionale dall’emergenza Xylella”. È quanto emerge dai lavori dell’audizione parlamentare in Commissione Agricoltura della Camera che ha ricevuto i rappresentanti della filiera dell’olio di oliva per un’audizione sul testo del decreto in tema di rilancio dei settori agricoli in crisi. In particolare, secondo quanto precisato in una nota congiunta, la filiera ha chiesto di incrementare la dotazione finanziaria per il triennio 2015-2017, facendo ricorso al Fondo per gli interventi strutturali di politica economica (Fispe), istituito per agevolare il perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica con una dotazione pari a 271,7 milioni per il 2015, a 415 milioni per il 2016 e a 314,4 milioni per il 2017. La filiera ha chiesto interventi per il varo di un piano strutturale per il recupero degli impianti in stato di abbandono; incentivi a copertura dei costi per mancato reddito e per manutenzione; intervento straordinario per una politica di credito agevolato per le imprese olivicole; una misura dedicata allo sviluppo di nuovi ed efficienti centri di stoccaggio; miglioramento della qualità del prodotto, anche attraverso un sostegno della ricerca; potenziamento della promozione e comunicazione per l’olio extra vergine; politica di valorizzare di tutti gli sbocchi produttivi. La filiera ha chiesto infine alla Commissione Agricoltura ”un impegno preciso anche per il recupero delle cultivar nazionali di olive da mensa che da olio”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.