Olio: Mipaaf e Unaprol in Danimarca, nel 2012 + 54% su 2011

olio e oliveFunziona e da’ frutti la campagna europea di promozione di Unaprol, UE e MIPAAF “olio extra vergine di oliva condisce la vita”. L’analisi delle importazioni di oli di oliva vergine della Danimarca, con riferimento al primo semestre del 2012, evidenzia una progressione della quota di mercato Made in Italy di alta qualita’ europea del 54%, rispetto allo stesso periodo del 2011. Si tratta di importazioni in linea con la nuova domanda che si va sviluppando nel Paese, definito nuovo consumatore.
All’incirca 1800 tonnellate di prodotto con una progressione costante e decisamente interessante. Si calcola che dal 2010, la quota di mercato italiana di alta qualita’ europea sia piu’ che raddoppiata e che nel 2012, primo anno della campagna di promozione del progetto Unaprol in Danimarca le esportazioni registrano un aumento in volume del 73,10 sul 51,48% del 2011.
Sono i numeri della seconda conferenza stampa di Copenaghen che Unaprol ha tenuto con i giornalisti danesi nel corso del progetto europeo che interessa tre Paesi nuovi consumatori di olio extra vergine di oliva in Europa: Belgio, Olanda e Danimarca. Da questi Paesi, notoriamente di abitudini alimentari continentali diverse da quelle mediterranee, giunge una maggiore richiesta di informazioni sul fronte della tracciabilita’. Argomento di grande attualita’ dopo la scoperta di tentate truffe commerciali e contaminazioni di alcuni dei prodotti alimentari di largo consumo nel continente europeo. Il programma di rintracciabilita’ europeo promosso dall’Unaprol, che coinvolge attualmente 600 filiere e oltre 7000 aziende tracciate in tutto il Paese, ha come obiettivo di assicurare il top della qualita’ e della sicurezza, lungo tutta la filiera, dalla fase agricola di campo a quella di trasformazione/confezionamento. In sostanza, la certificazione di filiera garantisce al consumatore: la certezza dell’origine, l’elevato standard di qualita’, la sicurezza alimentare e la trasparenza di tutti gli attori che compongono la filiera. L’economia danese occupa l’undicesima posizione tra le economie piu’ importanti nell’Unione Europea ed il terzo posto, dopo Stati Uniti e Svizzera per quanto riguarda la competitivita’ globale. E’ un Paese fortemente orientato ai servizi, che sta vivendo una buona ripresa dopo la crisi che ha investito l’Europa negli ultimi anni. La Danimarca e’ sempre stata molto aperta alle relazioni con l’estero ed al commercio internazionale: le esportazioni e le importazioni rappresentano il 50% del PIL. Il programma di promozione del consumo consapevole di UE, Mipaaf e Unaprol prevede nei prossimi mesi: promozione nei punti di vendita (degustazione, ricette, diffusione di materiale informativo; relazioni pubbliche e con la stampa; eventi, partecipazione a fiere e saloni, sponsorizzazioni eventi a taglio gourmet. La Danimarca rappresenta insieme a Belgio e Olanda la nuova frontiera dell’alta qualita’ europea.
Lunedi’ 25 marzo, dopo l’incontro in Danimarca, si replica in Olanda ad Amsterdam con una nuova conferenza stampa. I giornalisti in questo progetto svolgono un ruolo importante e decisivo per educare al consumo consapevole di olio extra vergine di oliva di alt qualita’ europea le nuove generazioni di consumatori.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.