Olio: muffe in 4 bottiglie in vendita su 10

L’analisi organolettica su campioni di olio vergine ed extravergine di oliva acquistati nei supermercati ed esaminati, da parte del panel costituito dall’Agenzia delle dogane, ha evidenziato la presenza di muffe in oltre il 40 per cento delle bottiglie in vendita. E’ quanto e’ emerso dalla prima indagine sulla qualita’ degli oli di oliva in vendita in Italia effettata da Coldiretti, Symbola e Unaprol, in occasione della presentazione del progetto “GeniusOlei”, dalla quale si evidenzia peraltro che il 16 per cento delle bottiglie contiene olio derivante da olive alterate e l’8 per cento addirittura rancido. Piu’ della meta’ delle bottiglie di olio esaminate dovrebbe dunque – sostengono Coldiretti, Symbola e Unaprol – essere declassato e non potrebbe quindi essere venduto come extravergine. Dall’analisi sono stati esclusi quelli a denominazione di origine (Dop) e quelli ottenuti al 100 per 100 da olive italiane, ma compresi oli di grande diffusione. Le dimensioni del fenomeno scoperto da Coldiretti, Symbola e Unaprol richiedono un immediato intervento delle autorita’ predisposte ai controlli soprattutto in vista del Natale durante il quale l’extravergine e’ un dono particolarmente apprezzato. Una situazione che Coldiretti, Symbola e Unaprol intendono contrastare con il progetto GeniusOlei. che ha l’obiettivo di promuovere nel mercato una profonda conoscenza dell’olio, delle sue caratteristiche qualificanti, insieme ad un’azione di promozione delle eccellenze del settore. (AGI)

2 Commenti in “Olio: muffe in 4 bottiglie in vendita su 10”

  • genny scritto il 22 novembre 2011 pmmartedìTuesdayEurope/Rome 15:11

    O.K. bisogna promuovere e pubblicizzare opportunamente tutte le iniziative del genere, in ogni campo merceologico, soprattutto con riferimento a quello alimentare. Bisogna, però, immediatamente, cioè al momento stesso della “divulgazione” del dato (es.: sul campione analizzato 4 bottiglie su 10 etc. etc.), fornire al consumatore lo strumento per l’autodifesa immediata della sua stessa salute (salvo ogni accertamento sulla definitiva, effettiva responsabilità del produttore) MEDIANTE LA CONTESTUALE PUBBLICAZIONE DELLE MARCHE I CUI CAMPIONI SONO RISULTATI IN QUALCHE MODO “ALTERATI” O NON CONFORMI ALLE PRESCRIZIONI NORMATIVE, ALTRIMENTI é TUTTO INUTILE!!!!

  • Maurizio scritto il 22 novembre 2011 pmmartedìTuesdayEurope/Rome 16:52

    Ha assolutamente ragione genny. La gente compra oli in offerta anche di grandi marche per motivi economici. E’ chiaro se sapesse che tra questi oli ci sono quelli che dovrebbero essere declassati sposterebbe l’acquisto su altri anche con un costo superiore!!!!!!

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.