Olio: origine in etichetta e ben leggibile. Oggi la proposta

Sull’etichetta dell’olio d’oliva l’origine del prodotto verrà riportata con caratteri di mezzo centimetro nel campo visivo principale. E’ questo l’elemento più importante della proposta che la Commissione europea presenterà oggi a Bruxelles al Comitato di gestione Ue del settore. Una proposta che dovrebbe soddisfare le richieste delle organizzazioni di produttori sulla tutela dell’origine dell’olio d’oliva in etichetta per aiutare il consumatore a scegliere in favore della qualità. Attualmente l’origine dell’olio d’oliva si ritrova nel dorso della confezione e in piccoli caratteri. Lo rende noto il ministro per le politiche agricole e alimentari, Mario Catania, in margine al consiglio dei ministri dell’agricoltura e della pesca Ue in corso a Lussemburgo. “Sulla bottiglia da un litro di olio d’oliva l’origine apparirà con un carattere di 5 millimetri – ha spiegato il ministro – e di due millimetri sulle bottiglie più piccole”. L’approvazione della misura è attesa in occasione di un prossimo Comitato di gestione, che riunisce – a livello tecnico – i rappresentanti dei 27 Stati membri e della Commissione europea. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.