Olio: resta obbligo scadenza in nuova proposta legge Ue

bottiglia olioResta l’obbligo in etichetta del termine minimo di conservazione dell’olio extravergine d’oliva (evo), ma non è più previsto il lasso temporale da zero a diciotto mesi per il termine minimo di conservazione. Lo confermano fonti governative all’Ansa, dopo la manifestazione organizzata da Coldiretti a Bari per protesta contro le modifiche ritenute peggiorative su garanzia e trasparenza dell’etichettatura sull’extravergine in arrivo con il nuovo disegno di legge al vaglio dell’Europarlamento, che sarà sottoposto al voto del Senato dopo Pasqua. Secondo le fonti governative, infatti, il provvedimento prevede che le etichette di olio evo dovranno sempre riportare obbligatoriamente la dicitura “da consumarsi preferibilmente entro”. Tale termine sarà sotto la responsabilità del produttore. Il Governo – apprende ancora l’Ansa – sta presentando in queste ore un emendamento che rafforza anche le sanzioni in caso di mancata indicazione del termine in etichetta. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.