Olio: Unaprol; -8% produzione campagna 2013/14 per calo Sud

olive raccoltaL’Italia si conferma il secondo produttore mondiale di olio di oliva, con una produzione per la campagna 2013/14 stimata in 480 mila tonnellate, l’8% in meno dell’annata precedente. Il calo è determinato dalla flessione produttiva nel Sud Italia (-5% Puglia, -20% Calabria), mentre nel settentrione emergono variazioni positive rispetto allo scorso anno. Il dato è stato diffuso dall’Unaprol, in occasione della presentazione alla Camera dei Deputati del libro ‘Extraverginità’ del giornalista e scrittore Tom Mueller, in questi giorni al centro delle polemiche per le vignette satiriche sull’olio italiano pubblicate dal NYT. Secondo il direttore generale di Unaprol, Pietro Sandali, “è necessario mettere in sicurezza il vero olio italiano, ciclicamente sotto attacco negli Usa ma non solo”. In tale ottica, ha proseguito, occorre anzitutto lavorare sul fronte normativo, facendo si che le leggi vengano “non solo prodotte, ma anche applicate”. Una parte della responsabilità, per Sandali, è anche imputabile alla distribuzione: il prezzo medio praticato dalla Gdo per l’extravergine è di 3,8 euro al litro, mentre “ogni settimana si trovano bottiglie in offerta che non riescono neanche a coprire i costi produttivi”. E così, secondo quanto emerge da un panel Unaprol-Inea, il 50% degli oli venduti al pubblico come made in Italy presenta “anomalie”. La ricetta di Unaprol è “investire su una maggiore segmentazione di mercato” e puntare sull’e-commerce. Fondamentale, inoltre, investire su una informazione corretta e chiara, che metta in luce non solo le criticità, ma anche le tante eccellenze del settore. E infine un “sogno”: riacquistare i marchi storici del made in Italy che sono stati svenduti all’estero, aiutando il consumatore ad effettuare una scelta consapevole, che non si basi solo ed esclusivamente sul prezzo più basso. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.