Olio: Unaprol e Mipaaf conquistano consumatori brasiliani


L’olio extra vergine di oliva I.O.O.% alta qualita’ italiana conquista i consumatori di San Paolo del Brasile. E’ il primo consorzio di filiera olivicola tutta italiana costituito da Unaprol, realizzato nell’ambito del contratto di filiera siglato con il ministero delle Politiche agricole. ”Puntiamo – afferma in una nota il presidente di Unaprol Massimo Gargano – a fidelizzare i nuovi consumatori con un prodotto di eccellenza che non e’ ripetibile. Su 190 milioni di abitanti del Brasile, oltre 30 milioni dispongono di un reddito equiparabile a quello europeo, con una spiccata propensione al consumo e alla ricerca di prodotti di fascia alta”. In Brasile, ricorda l’Unaprol, non si produce olio extra vergine di oliva, ma c’e’ una grande competizione sul mercato in termini di prezzi e qualita’, dove l’Italia detiene una quota pari all’8% del valore del prodotto importato. La prossima sfida, afferma l’Unaprol, sara’ quella di educare le nuove generazioni al consumo consapevole del vero prodotto italiano, aiutandole a distinguere sul mercato una qualita’ diversa. Il 2011 sara’ l’anno dell’Italia in Brasile, perche’ Ice San Paolo, ministero per lo Sviluppo Economico, consolato generale d’Italia, Veronafiere e Unaprol stanno vagliando come intensificare gli sforzi di questa collaborazione mista pubblico e privato. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.