Olio: Unaprol, Italia secondo fornitore in Russia

olio e olive
Con 4.500 tonnellate di olio nel 2012 l’Italia occupa il secondo posto come paese fornitore in Russia di oli di oliva vergini (+15% rispetto al 2011), con una quota di mercato del 23%. Sono i dati che emergono dal seminario sul mercato mondiale dell’olio di oliva che Unaprol tiene a Mosca nell’ambito del primo contratto di filiera dell’olio extra vergine di oliva siglato con il ministero delle politiche agricole, in coincidenza con il Vinitaly Russia e la collaborazione di Veronafiere. L’obiettivo è sensibilizzare verso un prodotto di alta qualità buyer e stampa specializzata. Oltre il 40% dei consumatori moscoviti, secondo un’indagine, associa al termine gustoso i prodotti enogastronomici di provenienza italiana e per il 25% quello italiano è prodotto di alta qualità. Nella lista della spesa l’olio viene subito dopo il vino e prima dei formaggi, ma il mercato russo è difficile da conquistare essendo molto vasto, 37mila km, dove convivono diverse etnie per un totale di 140 milioni di persone. Una popolazione giovane, il 71,8% ha tra i 15 e i 64 anni, che Unaprol punta ad incrociare attraverso azioni di sensibilizzazione. Un terzo degli oltre 800 ristoranti della capitale, fa sapere Unaprol, acquista periodicamente prodotti di alta qualità tra cui olio extra vergine di oliva, vino e formaggi.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.