Olio: Unaprol, su deodorato l’Ue autorizza imbroglio


”I Regolamenti europei sono provvedimenti ecumenici a lunga scadenza che pero’, a volte, nascondono il trucco”. Lo afferma Massimo Gargano, presidente di Unaprol -Consorzio Olivicolo Italiano, sulla vicenda del Regolamento Ue che rischia di spalancare le porte dei mercati europei a miscele di oli di dubbia qualita’ ”autorizzando dal primo aprile – spiega Unaprol – la commercializzazione di oli ‘ex vergini’ spacciati per extra vergini grazie all’innalzamento dei parametri degli alchil esteri, composti chimici che si formano in oli di bassa qualita’. ”Quando si discutono i regolamenti a Bruxelles – aggiunge Gargano – bisogna indossare le lenti progressive per guardare bene i pericoli lontani e per non inciampare nella trappola che incombe ai tuoi piedi”. ”In questo modo – conclude Gargano – si finisce per autorizzare e regalare la libera circolazione di un imbroglio che indebolisce la posizione della Ue negli accordi del commercio internazionale a favore di interessi indifendibili e untuosi”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.