Olive: boom di raccoglitori

olive2In provincia di Ancona sono cresciute del 40% rispetto all’anno scorso le richieste di poter lavorare alla raccolta delle olive. Un dato che conferma la crisi dell’occupazione, afferma la Coldiretti anconetana, che legge il picco di domande di lavori stagionali con la necessita’ delle famiglie di integrare redditi falcidiati dalla crisi. Gli uffici dell’Aprol, l’associazione dei produttori olivicoli, hanno ricevuto tantissime telefonate con richieste di impiego temporaneo. Anche grazie al sistema dei voucher, i buoni lavoro, che ha semplificato gli adempimenti burocratici per pensionati, studenti e casalinghe. ”Molte richieste provengono da personale di altri settori produttivi, finito in cassa integrazione oppure licenziato” spiega Maurizio Monnati, presidente di Coldiretti Ancona. ”Ma il problema e’ che anche l’agricoltura vive una stagione difficile, per il crollo dei prezzi pagati ai produttori, mentre quelli al consumo continuano a crescere”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.