Operativa la piattaforma di confezionamento per l’ortofrutta bio di Brio

PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI MARCHIO ALCE NEROÈ entrata nella fase di piena operatività la moderna piattaforma logistica di Pomezia specializzata nell’attività di confezionamento delle produzioni ortofrutticole del Gruppo Brio di Campagnola di Zevio (VR), leader nella vendita di prodotti alimentari biologici, in Italia e all’estero.
“Attraverso questa struttura – dichiara Andrea Bertoldi, direttore generale di BRIO – potremo offrire un servizio ancora migliore ai nostri clienti della Grande Distribuzione presenti nell’Italia centro meridionale, dalle Marche alla Sicilia (aree Nielsen 3 e 4)”.
“D’ora in poi, infatti, grazie alla dislocazione strategica del nuovo magazzino (Pomezia è un polo logistico importante per la distribuzione dell’ortofrutta) saremo in grado di ridurre sensibilmente i tempi di consegna alla clientela di queste aree e garantire una freschezza ancora maggiore dei prodotti. Fino a ieri, la produzione ortofrutticola del Centro Sud Italia veniva lavorata nei centri di condizionamento del nord, mentre oggi viene conferita direttamente a Pomezia”. “Si tratta di novità decisamente rilevanti – afferma il direttore generale di BRIO – alle quali si affianca anche un indiscutibile valore economico dal momento che la vicinanza della piattaforma alle aree di coltivazione ed ai luoghi di commercializzazione consente di eliminare, o almeno ridurre sensibilmente, gli sprechi legati ai costi della logistica”.
BRIO rappresenta ormai una realtà decisamente importante anche nel Lazio, un’area dove si coltivano prodotti ortofrutticoli di grande qualità. “A tale proposito – sottolinea il direttore generale di BRIO – la nuova piattaforma di Pomezia, oltre a costituire un significativo punto di riferimento per il biologico del Centro Sud, favorirà il processo di aggregazione delle aziende agricole, valorizzando sempre di più le produzioni locali in grado di garantire la migliore risposta alle esigenze dei consumatori del comprensorio”.
“Con questa importante struttura che si estende su una superficie di circa 2.000 metri quadrati – aggiunge Bertoldi – potremo sviluppare ulteriormente il mercato centro-meridionale e parallelamente creare nuovi posti di lavoro fornendo un contributo alla diminuzione della disoccupazione, che purtroppo caratterizza pesantemente il territorio”.
“Nella nuova piattaforma – conclude Bertoldi – verranno confezionati anche tutti i prodotti ortofrutticoli a marchio Alce Nero, storica azienda italiana del biologico, di cui BRIO con i suoi agricoltori è socia dal 2012. Secondo gli ultimi dati Nielsen Alce Nero è il marchio bio più venduto in Italia dopo le private label: nei primi tre mesi del 2016, le vendite a volume dell’ortofrutta Alce Nero hanno registrato un incremento del 66% sul mercato interno rispetto allo stesso periodo del 2015”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.