OPERAZIONE SWORDFISH E PESCE GIALLO

pescherecciIn mare 57 chilometri di reti illegali e 3754 chili di pescato sequestrate, e al ristorante la scoperta che il pangasio veniva servito per platessa e filetto di gallinella: sono i risultati delle due operazioni ”Swordfish” e ”Pesce Giallo” condotte dalla Guardia Costiera nel sud Italia.
La prima, nel basso Tirreno e nel canale di Sicilia, ha portato al sequestro delle reti illegali (le cosiddette ‘spadare’ – vietate ormai da diversi anni- e le ‘ferrettare’- consentite ma utilizzate, nell’occasione, in maniera illegale), al sequestro tra gli altri di 121 pesci spada, 25 tonni rossi, 10 tonni ala lunga e alla sanzione per pesca illegale di 8 pescherecci e di un’unita’ da diporto intenta abusivamente in questa attivita’. La seconda operazione, ”Pesce Giallo”, ha coinvolto invece principalmente i ristoranti, con particolare riguardo a quelli di cucina etnica. Oltre 1300 i locali ispezionati e 250 quelli in cui sono state riscontrate irregolarita’. Nel corso dell’operazione sono state elevate sanzioni per circa 300.000 euro di sanzioni e, nel barese, due ristoranti e un esercizio commerciale cinesi chiusi

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.