Ogm: la posizione del commissario Ue Ciolos


Il commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos mantiene nei confronti degli organismi geneticamente modificati (Ogm) una posizione ”pragmatica”. Tuttavia si dice convinto ”che la decisione di coltivare o meno Ogm nell’Ue debba essere presa dai singoli Stati membri”. E’ quanto ha spiegato alla vigilia del suo viaggio in Italia dove parteciperà al Forum di Taormina dedicato al futuro dell’agricoltura europea. Sempre sul fronte degli Ogm il commissario alla politica agricola comune ha riconosciuto che ”la tracciabilita’ e’ uno strumento importante per i produttori non Ogm”, aggiungendo: ”Se un produttore vuole produrre senza Ogm bisogna garantirgli questo diritto”.
Interrogato poi sull’attesa proposta della Commissione europea in materia di politica di qualita’ nel settore agroalimentare, Ciolos ha detto: ”Stiamo lavorando attivamente per presentarla nel secondo semestre di quest’anno, sotto presidenza belga dell’Ue”.
Questi gli elementi centrali del messaggio del commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos su alcune temi di grande attualita’.

OGM – Il commissario e’ convinto che la decisione sulla coltivazione degli Ogm spetti agli Stati membri e conferma che la Commissione europea avra’ ben presto un dibattito per evidenziare come procedere eventualmente sulla base del principio di sussidiarieta’.

AGENZIA SICUREZZA ALIMENTARE – Tutte decisioni in materia di Ogm – dice Ciolos – devono avere basi scientifiche, ed in primo luogo il parere dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa). La base scientifica deve evidentemente tener conto anche dell’eventuale impatto negativo sulla salute e sull’ambiente.

CONSUMATORE SCEGLIE – Nel dibattito Ogm-consumatori il commissario spiega: ”Bisogna garantire le condizioni di tracciabilita’ per permettere al consumatore di scegliere. Anche di fronte a conclusioni scientifiche favorevoli su un prodotto, e’ in ultima analisi il consumatore che deve decidere”.

TRACCIABILITA’ – Per il commissario e’ uno ”strumento importante per i produttori non Ogm affinche’ possano produrre in tutta tranquillita’. E se un produttore vuole produrre senza Ogm bisogna garantirgli questo diritto”.

COESISTENZA – La questione della coesistenza tra produzioni Ogm e Ogm-free, spiega Ciolos ”resta agli stati definirla secondo le condizioni legate alla produzione agricola locale”.

PROPOSTA QUALITA’ – ”Stiamo lavorando attivamente per presentarla nel secondo semestre di quest’anno, sotto presidenza belga dell’Ue”. Oggi intanto il Parlamento europeo ha presentato le sue richieste per rafforzare la qualita’.

LATTE – Oggi si tiene a Bruxelles la Conferenza su ”Quale futuro dare al settore del latte”. Per Ciolos ”e’ una tappa importante nel processo di preparazione del settore alle sfide e alle opportunita’ che lo attendono”. Al centro del dibattito le questioni all’esame del gruppo di alto livello sul latte: dai rapporti contrattuali al potere di contrattazione del settore. (ANSA).

2 Commenti in “Ogm: la posizione del commissario Ue Ciolos”

Trackbacks

  1. diggita.it
  2. www.upnews.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.