“OROROSSO”, a Piacenza il Festival del pomodoro

ok11 OI POMODORO DA INDUSTRIA DEL NORD ITALIA Raccolta pomodoroÈ il pomodoro il grande protagonista di *OroRosso*, il festival che dal 2 al 4 ottobre 2015, riempirà le vie e le piazze di Piacenza di spettacoli, incontri, ospiti speciali e iniziative golose per celebrare l’eccellenza dell’ingrediente principe della dieta mediterranea. L’Italia del resto è la regina del pomodoro in Europa, dove oltre la metà del prodotto è *made in Italy*, e uno dei più grandi produttori mondiali.In passerella non un pomodoro qualunque, ma quello del Nord Italia, che
raccoglie nel distretto tra Piacenza, Parma, Cremona, Mantova, Ferrara,
Lodi, Alessandria e Pavia il centro nevralgico della produzione di pomodoro
per polpe, passate e altri prodotti per l’industria e per il grande mercato
italiano e mondiale. Un sistema d’eccellenza che produce e lavora in questo
territorio oltre il 50% del pomodoro italiano e che si sviluppa in una rete
di circa 50 tra imprese di trasformazione e organizzazioni di produttori,
connessi tra loro, dalla raccolta della materia prima nei campi al prodotto
finito negli impianti.
Per festeggiare questo primato, OroRosso colora il centro storico di
Piacenza con tutte le sfumature del colore della passione. Un viaggio nelle
meraviglie del pomodoro attraverso decine di appuntamenti aperti al
pubblico in un weekend di divertimento non-stop.
Protagonisti del festival saranno chef stellati con showcooking che
attraversano le mille declinazioni del pomodoro in cucina (dalla bruschetta
al *bloody mary *passando, naturalmente, per la pizza e la pasta, in un “
*matrimonio*” celebrato ad hoc); i ristoranti, che per l’occasione
proporranno solo menu in rosso per l’intera durata della festa; gli operatori
del settore, che sveleranno i segreti della coltivazione e il fascino dei
vari processi di trasformazione, dal campo alla tavola; i bambini con
laboratori didattici per imparare le proprietà dell’ortaggio.
Ma al centro di tutto saranno soprattutto i visitatori comuni che potranno
partecipare gratuitamente a decine di eventi in città e assistere agli
spettacoli con parate in costume, show di cucina, degustazioni, mostre,
artisti di strada, attori e personalità dello spettacolo.
È il caso, ad esempio, del “Pomodoro alla sbarra”, un divertente talk show
sotto forma di processo in cui un avvocato difensore tesse le lodi del
pomodoro – in particolare quello del Nord – mentre un pubblico ministero
conduce l’”accusa”, tirando in ballo le proprietà nutritive, il ruolo nella
dieta, il suo impiego in alcune delle ricette più amate della tradizione
italiana. Entrambi potranno contare su testimoni a favore e contrari e
periti di parte, ma alla fine sarà un giudice emettere il giudizio
definitivo.
Ma accanto agli spettacoli votati all’animazione e al divertimento, si
susseguiranno anche laboratori di cucina, *lectio magistalis* tenute da
massimi esperti dell’argomento in ambito nazionale e anche un convegno
economico che farà il punto sul mercato interno e l’import/export del
comparto agroalimentare con particolare riferimento al conserviero. Solo
nel 2014, infatti, il distretto del pomodoro del Nord ha coperto quasi 36mila
ettari di terreno coltivato, per un totale di oltre 2,3 milioni di
tonnellate prodotte.
Tutte le informazioni sull’evento su www.ororosso.net

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.