Ortofrutta: a rischio gli aiuti alle OP. Appello a Ciolos di Copa e Cogeca

E’ a rischio il livello di aiuti comunitari alle organizzazioni di produttori di ortofrutticoli. La messa in guardia viene dai presidenti delle organizzazioni agricole e cooperative dell’Ue, rispettivamente Paidraig Walshe e Paolo Bruni, che in una lettera inviata al neocommissario all’agricoltura Dacian Ciolos chiedono con forza che ”le organizzazione di produttori e i loro produttori associati restino i soli beneficiari degli aiuti comunitari”. Le organizzazioni agricole e cooperative dell’Ue riunite nel Copa e Cogeca hanno infatti ”appreso con grande sorpresa e preoccupazione – scrivono nella lettera – l’intenzione della direzione generale dell’agricoltura all’Esecutivo Ue di rimettere drasticamente in causa quello che e’ un punto centrale della riforma del settore del 2007-2008”. Di fatto, si tratterebbe di escludere il valore dei prodotti provenienti dalla prima trasformazione dal calcolo del valore della produzione commerciale del settore: valore che rientra nel calcalo degli aiuti Ue alle organizzazioni di produttori (Op). Se il progetto dovesse essere trasformato in proposta – scrivono ancora Walshe e Bruni – ”gli aiuti comunitari destinati alle Op diminuirebbero in modo molto significativo e questo impedirebbe di attuare nel modo migliore il loro programma operativo rimettendo in discussione sia gli investimenti, sia il rafforzamento delle misure di prevenzione e di gestione delle crisi”. A chiedere una modifica della normativa – si precisa – ”alcune organizzazioni europee che rappresentano gli industriali, secondo cui la presa in considerazione (nel calcolo degli aiuti) del valore dei prodotti derivati dalla prima trasformazione provocherebbe una concorrenza sleale tra Op e industrie private che potrebbe condurre quest’ultime a delocalizzare la produzione”. (ANSA).

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.