Ortofrutta: Italia conquista Berlino, export cresce del 12%

Agri 1039_20141004_Tranche 04-1
“Se c’è un Paese in cui dobbiamo ricordare che siamo in espansione, questo è proprio la Germania”. Cosi l’ambasciatore italiano in Germania, Pietro Benassi, parlando con i giornalisti in occasione dell’apertura dell’edizione 2016 di Fruit Logistica, la fiera internazionale dell’ortofrutta, in programma fino a domani a Berlino. Benassi, insieme con il direttore dell’Ice di Germania, Fabio Casciotti, ha sottolineato il costante incremento di esportazioni di ortofrutta dall’Italia in Germania. “Il 2015 – ha evidenziato Casciotti – segna un incremento del 12 per cento sul miliardo e 200 milioni esportati nel 2014”. Si tratta di una fetta importante (il 30 per cento) del totale delle esportazioni italiane in Germania (4 miliardi), in cui la Puglia, presente a Fruit Logistica con 18 espositori, si inserisce con 140 milioni di ortofrutta esportati. “Un valore – ha sottolineato il direttore di Unioncamere Puglia – Luigi Triggiani – che sale a 900 milioni se si considerano le esportazioni di ortofrutta nel mondo”. Cifre comunque sottostimate perché molti piccoli imprenditori pugliesi esportano in Germania ma i loro prodotti, partendo da città fuori regione, non sono classificati come ‘made in Puglia’. Nonostante tutto, però, il ‘tacco d’Italia’ è la prima regione al Sud per esportazioni e la quarta in Italia dopo Trentino, Emilia e Veneto. E questo nonostante la Germania abbia una produzione propria di ortaggi. La qualità, però, “premia”. Lo assicura il presidente dell’associazione di 80 produttori ed esportatori di ortofrutta (Apeo), Giacomo Suglia, sottolineando che “esportiamo in Germania il 50% della nostra produzione, ma vorremmo che le istituzioni capissero anche quanto ci sta danneggiando l’embargo verso la Russia, che ci ha fatto perdere un mercato da 150 milioni di abitanti”. A Fruit Logistica, intanto, l’Italia è il primo paese per presenze, con 485 espositori su un totale di 2.800 da tutto il mondo. Quello dell’ortofrutta, dunque, è un settore che può invertire la rotta dal momento che nell’ultimo anno il saldo degli scambi commerciali complessivi ha segnato meno nove miliardi per l’Italia. Ed è proprio con l’obiettivo di conquistare nuovi mercati che la Puglia torna a Berlino mettendo al centro della propria presenza un prodotto che la caratterizza, l’uva da tavola, con la premiazione del ‘Grappolo d’argento-Comune di Rutigliano’, che sarà assegnato domani nella seconda giornata di Fruit Logistica.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.