Ortofrutta: si sceglie per freschezza, poi stagionalità e prezzo

frutta nuovaFrutta e verdura vengono acquistati dal 64% dei consumatori in base alla freschezza, seguono la stagionalità (51,4%) e il prezzo (31,7%). A dirlo è uno studio del Crea, Alimenti e Nutrizione presentato oggi, condotto su un campione di italiani per individuare i criteri adottati davanti ai banchi dei prodotti ortofrutticoli. La freschezza, spiega il Crea, comprende proprietà sensoriali (aspetto, gusto, odore, chimiche e fisiche) ma anche elementi di origine diversa (luogo di acquisto, tecnologie di conservazione e trasformazione, confezionamento). In particolare dalla studio è emerso che l’aspetto e il profumo sono i fattori che indicano maggiormente al consumatore la freschezza dei prodotti ortofrutticoli sia nella fase dell’acquisto sia in quella del consumo. A questi si aggiungono alcuni indicatori di carattere non sensoriali. Considerando il prodotto ortofrutticolo in generale, la freschezza è legata alla tempistica in cui viene consumato (è fresco se è consumato poco dopo la raccolta) e al luogo di acquisto (al mercato o direttamente dal produttore). Relativamente a prodotti specifici, invece, la freschezza è riconosciuta anche se il prodotto è trasformato. Rucola e pomodoro confezionati, ad esempio, sono considerati freschi se è presente la garanzia della data di scadenza e se il contenuto è visivamente controllabile. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.