Ottenute patate che respingono i millepiedi

Sono state ottenute patate resistenti ai millepiedi. Il risultato, in via di pubblicazione sulla rivista Journal of Economic Entomology, si deve a un gruppo di ricerca americano dell’Agricultural Research Service (Ars). In precedenza, spiegano gli esperti, era stato dimostrato che alcune specie di patate selvatiche che crescono in Cile e Bolivia, come la Solanum berthaultii e la Solanum etuberosum, resistono a due parassiti come i coleotteri e agli afidi verdi del pesco. Data questa resistenza, i ricercatori hanno voluto vedere se era possibile, a partire da queste specie, creare patate resistenti ai millepiedi, ossia alle larve di coleotteri chiamati elateridi. Quando attaccano i tuberi, i millepiedi li lasciano forati, spolpati e sicuramente poco appetibili. Per fare questo, i ricercatori hanno incrociato il materiale ereditario trasmesso mediante le cellule germinali, il germoplasma, delle patate selvatiche con il germoplasma di una varietà coltivata. Il passo successivo è stato a piantare in un campo infestato di millepiedi la progenie ottenuta, accanto a filari di patate della specie Russet Burbank (alcune trattate con insetticida e altre non trattate). Il test ha mostrato che le patate nate dall’incrocio si sono dimostrate resistenti ai millepiedi come o addirittura meglio delle patate trattate con insetticida. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.