Otto istrici salvate dal gelo sull’Appennino Modenese

Istrice1Otto istrici in difficoltà a causa del gelo sull’Appennino modenese sono stati salvati negli ultimi giorni dai volontari del centro fauna selvatica ‘Il Pettirosso’ di Modena. L’ultimo salvataggio è avvenuto nella serata di ieri a Pazzano di Serramazzoni: alcuni residenti hanno notato un istrice ormai allo stremo che si stava allontanando dal ciglio della strada per tentare di risalire un pendio. I volontari sono intervenuti immediatamente e hanno salvato l’animale in grave stato di ipotermia. Episodio simile, nei giorni scorsi sempre a Serramazzoni, quando due piccoli di istrice, probabilmente rimasti senza madre, hanno cercato riparo nei pressi di un’abitazione. Anche in questo caso gli animali sono stati salvati dai volontari grazie alla chiamata dei residenti. Non appena il clima migliorerà, gli esemplari presi in cura saranno liberati in aree verdi dell’Appennino. Animale dal carattere schivo e dalle abitudini notturne, l’istrice non frequenta le aree urbane, soprattutto in inverno. Cibandosi prevalentemente di tuberi, bulbi e frutti caduti dagli alberi, infatti, preferisce le aree verdi e boscate. In inverno gli istrici non vanno in letargo, soffrono il gelo e con la neve hanno difficoltà a procurarsi il cibo. Così si avvicinano alle strade per mangiare il sale antighiaccio, oppure alle abitazioni per cercare cibo e un riparo dal freddo. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.