Pac: Bruxelles ha varato la proposta di riforma


La Commissione europea ha oggi varato una profonda riforma della politica agricola europea (Pac) estendendo l’ammontare degli aiuti previsti per i vecchi 15 Stati membri agli attuali 27 partner europei. Per l’Italia questo significa un taglio sui contributi a sostegno dei mercati agricoli.
Dalla proposta di riforma della Politica agricola comune (Pac) post 2013 è stata stralciata su precisa richiesta dell’Italia la data del 2028 come scadenza per il livellamento dei pagamenti diretti Ue agli agricoltori, che avrebbe comportato un taglio del 35% dei pagamenti in Italia. La proposta prevede comunque un calo degli aiuti diretti all’Italia che Bruxelles quantifica solo per il 2014-2020 a -4,8%, mentre rispetto al 2013 fonti molto qualificate indicano un taglio a regime del 6,7%.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.