Pac: Consiglio Ue pronto a chiudere riforma con Parlamento

Comunita europea 2Il Consiglio dei ministri dell’agricoltura dell’Ue – per l’Italia era presente Nunzia De Girolamo – “è determinato a concludere i negoziati con il Parlamento europeo sulla riforma della Pac” e a questo scopo ha rinnovato alla presidenza lituana dell’Ue il proprio mandato negoziale per finalizzare la futura riforma. Lo ha annunciato ufficialmente al termine della sessione ministeriale il presidente lituano, il ministro dell’agricoltura Vigilijus Jukna, che oggi potrà sedersi al tavolo negoziale delle istituzioni europee – Parlamento, Consiglio e Commissione Ue – con un mandato negoziale che va incontro alle richieste del Parlamento, senza tuttavia accogliere nella sua integrità il compromesso messo sul tavolo dagli eurodeputati. Nel nuovo mandato dato dai ministri dell’agricoltura, un primo elemento importante di compromesso riguarda il livello di riduzione progressiva degli aiuti che l’Ue versa direttamente ai produttori per favorire una migliore ripartizione. Il Consiglio propone di ridurre del 5% le soglie superiori ai 150mila euro senza porre un tetto massimo alla riduzione. Questo taglio non è previsto per gli Stati membri che ridistribiscono il 5% dei propri aiuti Ue all’interno del loro Paese verso i produttori che ricevono i contributi più bassi. Nell’ambito dei finanziamenti per lo sviluppo rurale poi, il Consiglio accetta la richiesta del Parlamento di portare all’85% il tasso di cofinanziamento per le aree meno sviluppate. Infine, il Parlamento europeo avrebbe la possibilità di prendere in considerazione l’atto legislativo con cui la Commissione europea dovrà ridistribuire tra gli Stati membri la dotazione finanziaria Ue 2014-2020 per lo sviluppo rurale, ripartizione già decisa dai capi di Stato e di governo dell’Ue.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.