Pac: De Castro, martedì si decide su round finale riforma

De Castro 2Il Parlamento europeo deciderà martedì prossimo se partecipare, insieme ai ministri dell’agricoltura dell’Ue, ai negoziati finali per la riforma della politica agricola comune che inizieranno il prossimo 23 giugno a Lussemburgo. Lo ha detto all’Ansa il presidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro, ricordando che nel frattempo, in attesa di un accordo sul bilancio Ue 2014-2020, l’Assemblea “ha respinto la proposta di tagliare del 4,9% i pagamenti diretti agli agricoltori per il 2013, ed ha comunque deciso di esentare coloro che ricevono fino a 5mila euro l’anno”. Quanto alla partecipazione al prossimo Consiglio dei ministri dell’agricoltura per trovare un accordo politico sulla nuova Pac, “la presenta degli eurodeputati – spiega De Castro – è subordinata al raggiungimento, già la prossima settimana, di una serie di risultati, di ‘linee rosse’, che si è dato il Parlamento europeo”. La prossima settimana sarà quindi “cruciale” in quanto – prosegue il presidente della Commagri – abbiamo in programma dai quattro ai cinque triloghi (riunioni tra Parlamento, Consiglio e Commissione Ue), da cui speriamo di portare a casa una maggioranza di richieste per noi essenziali. Saranno poi i Gruppi politici del Parlamento europeo a decidere – conclude De Castro – “se inviare a Consiglio Ue a Lussemburgo negoziatori, assistenti e segretariati: in tutto circa 90 persone. Bisogna che ne valga la pena”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.