Pac: De Castro, serve chiarezza sulle risorse


Una riforma senza che ci sia chiarezza dal punto di vista delle risorse non può essere approvata. E’ quanto ha detto Paolo De Castro, presidente della Commissione agricoltura dell’europarlamento, in audizione in commissione Agricoltura della Camera sulla riforma della Pac presieduta da Paolo Russo, insieme all’eurodeputato Giovanni La Via, relatore di uno dei regolamenti. De Castro ha quindi sottolineato come le critiche sulla Pac, all’interno della sua Commissione, vertano sulla semplificazione, con particolare riguardo al greening; sulle misure di gestione del mercato, considerate insufficienti, anche per la loro collocazione nel secondo pilastro; sulla flessibilità applicativa, chiesta da quasi tutti i paesi, anche se con motivazioni diverse. A proposito della definizione dell’agricoltore attivo (a cui sono destinati gli aiuti diretti n.d.r.), secondo De Castro l’attuale proposta della Commissione è insufficiente e la sua applicazione è di enorme complessità burocratica. Il presidente Russo ha quindi sottolineato l’importanza dell’intensificazione dei rapporti diretti tra il parlamento italiano e le istituzioni comunitarie, ricordando l’audizione della scorsa settimana del commissario all’agricoltura Dacian Ciolos. “La riforma della Pac – ha precisato Russo – ci vede tutti fortemente impegnati per il futuro dell’agroalimentare in Italia e nell’Unione europea anche nella prospettiva del nuovo quadro finanziario dell’Ue”. La Via ha infine invitato i deputati italiani ad usare il Parlamento, facendo leva sull’introduzione di una maggiore flessibilità nelle norme.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.