Pac: De Girolamo, su riforma non si torna indietro

campi coltivati
“Oggi l’Italia dirà al Consiglio dei ministri dell’agricoltura dell’Ue che sulla riforma della Politica agricola comune (Pac) non si torna indietro, che si possono fare solo passi in avanti migliorativi, ma nessuna regressione sul negoziato”. Lo ha detto all’ANSA il ministro per le politiche agricole e alimentari, Nunzia De Girolamo, oggi a Bruxelles dove è in corso un Consiglio dei ministri dell’agricoltura considerato decisivo per trovare un accordo sugli ultimi punti della riforma non trattati nell’accordo politico del 26 giugno, perchè riguardavano il Quadro finanziario Ue 2014-2020. Dal Consiglio Ue si attende un nuovo mandato per permettere alla presidenza lituana di chiudere il negoziato con il Parlamento europeo entro settembre. Commentando il contenuto sull’accordo politico già raggiunto sulla riforma, De Girolamo ha spiegato che, ”rispetto a come era partito anni fa c’è stato un ampio miglioramento. E’ stato fatto un grande lavoro di squadra che ora va completato in quanto ci sono alcune dettagli da seguire in questa fase negoziale definitiva”. Da parte italiana – ha aggiunto il ministro – “c’e’ tutta la disponibilità politica a definire l’accordo nell’interesse dei nostri agricoltori e in vista della sua applicazione che dovrò fare in Italia con l’aiuto delle Commissioni parlamentari e delle Regioni, che saranno superprotagoniste insieme al Ministero di questa nuova Pac”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.