Pac: Federalimentare, è penalizzante per l’Italia


L’industria alimentare critica fortemente la riforma della Pac, perché “si limita a ridistribuire rendite, senza sforzarsi di ricercare nuovi strumenti di stabilizzazione e sviluppo del mercato”. “E’ un modello penalizzante – ha detto dal Forum di Cremona Filippo Ferrua, presidente della Federalimentare – non solo per l’Italia e la sua agricoltura, ma trascura anche di fornire risposte alle problematiche vere dell’agricoltura europea, quali la globalizzazione dei mercati e la volatilità dei prezzi; l’industria alimentare italiana – ha ricordato Ferrua – consuma il 72% dei prodotti agricoli nazionali ha bisogno perciò di approvvigionamenti agricoli prossimi e affidabili in quantità e qualità”. Secondo Ferrua, il modello “è nato male perché non deriva dalla volontà di porre in essere strumenti nuovi e moderni per assicurare un futuro all’agroindustria europea, ma dall’esigenza di trovare soluzioni ragionieristiche alla redistribuzione del budget agricolo”. Per Federalimentare quindi, le proposte della Commissione devono essere ridisegnate radicalmente, perché non forniscono risposta alcuna alle problematiche vere dell’agricoltura italiana e per farlo, occorre sfruttare il processo di co-decisione col Parlamento e il Consiglio comunitari, ma anche creare alleanze-Paese e una visione macroeconomica, a monte, che consideri la situazione economica italiana nel nuovo contesto europeo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.