Pac: passo avanti per le proposte delle regioni sui prodotti Dop e Igp

Il relatore del parere del Comitato delle Regioni (CdR) sulla riforma della Pac, René Souchon, ha accolto le proposte dell’Associazione delle Regioni europee dei prodotti d’origine (Arepo) per una maggiore tutela di queste produzioni, che proporrà come posizione ufficiale del Comitato stesso. Lo ha detto all’ANSA l’assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Tiberio Rabboni. Souchon ha detto “di condividere le nostre proposte e che cercherà di includerle nel documento che proporrà all’approvazione del Comitato delle Regioni – ha commentato Rabboni -. Questo è molto positivo perché aumenta le probabilità di successo dell’iniziativa”. Le proposte della Arepo sono quattro. “Chiediamo che nei criteri di riparto del budget europeo degli Stati membri, oltre alla superficie si tenga conto anche del valore delle produzioni”, ha spiegato l’assessore. Inoltre, “chiediamo che nel primo pilastro, i ‘pagamenti diretti’, si dia la possibilità agli Stati membri di avere una percentuale, che può essere del 2-3%, per riconoscere un pagamento aggiuntivo ai produttori agricoli di Dop (denominazione di origine protetta) e Igp (indicazione geografica protetta). L’Associazione propone inoltre che “nel secondo pilastro, lo ‘sviluppo rurale’, ci sia un riconoscimento di priorità nelle misure di investimento, come l’ammodernamento delle imprese agricole o la valorizzazione della materia prima nella trasformazione”. Questo, ha sottolineato, “comporterebbe un punteggio in più per le aziende che chiedono il contributo per l’investimento”. Infine, c’é il tema della promozione. E qui la posizione dell’Arepo include quattro punti, tra cui la creazione di una “gerarchia di priorità nell’ambito dei prodotti agroalimentari europei”, che vedrebbe al primo posto i prodotti Dop e Igp, seguiti dalle etichette facoltative di qualità e dai prodotti ordinari. Le proposte relative alle attività promozionali includono anche la “richiesta di un contributo pubblico fino all’80% per la promozione dei prodotti Dop e Igp rispetto all’attuale 70%”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.