Pac: per Federalimentare da Commissione Ue proposta antistorica


“E’ una proposta antistorica, che continua ad andare contro le esigenze dell’industria alimentare e dei consumatori, che domandano una produzione competitiva, per quantità e qualità”. Così il presidente di Federalimentare, Filippo Ferrua, sulla proposta di riforma della Pac presentata dalla Commissione Ue. “Mai come in questo momento – aggiunge Ferrua – c’è bisogno di far sentire una voce unica e forte, che consenta al nostro Paese di andare a Bruxelles dicendo che l’Italia intera non ci sta, si oppone a questa manovra e farà di tutto per modificarla, unitamente al Consiglio ed al Parlamento europeo.” Ferrua sottolinea come “l’industria alimentare sia interessata a mantenere uno stretto legame col territorio e con la produzione nazionale, sia in qualità che in quantità, e a non essere dipendente oltre misura dal commercio internazionale”. Anche Luigi Scordamaglia, consigliere incaricato di Federalimentare per le politiche agricole, esprime riserve: “la prima riserva riguarda specificamente il nostro Paese, penalizzato da una distribuzione delle future risorse ispirata al semplicistico criterio della superficie agraria, e non anche al prodotto lordo e al valore aggiunto, per i quali l’Italia è leader in Europa. La seconda riserva è ‘orizzontale’ e riguarda l’impostazione di fondo della futura Pac, che appare troppo orientata al cosiddetto ‘greening’ (il 30% agli aspetti ambientali), senza fornire altrettanto supporto alla produzione e alla competitività agricola europea”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.