Pacchetto qualità: ecco le novità


Etichette di origine pronte in metà tempo: è questo l’obiettivo del nuovo regolamento sui marchi di qualità dei prodotti agricoli approvato oggi dal Parlamento Ue. Con questa normativa il tempo necessario per ottenere un marchio DOP, IGP ed STG dovrebbe dimezzarsi mentre viene introdotta un’etichetta ad hoc per i prodotti di montagna. “Un successo importantissimo per il made in Italy alimentare”, il commento del Pd Paolo De Castro, Presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Ue.
Il nuovo regolamento, approvato con 528 sì, 57 no e 33 astensioni, dovrebbe ridurre da 12 a 6 mesi i tempi in cui la Commissione Ue valuta le richieste di registrazione, avanzate da gruppi di produttori, trasformatori o produttori-trasformatoti. I marchi in gioco sono quelli Dop, Denominazione di origine protetta, Igp, Indicazione geografica protetta e Stg, Specialità tradizionale garantita, per cui viene portato da 25 a 30 anni il requisito di presenza sul mercato domestico. Accanto alla nuova etichetta per i prodotti di montagna, verrà nei prossimi mesi lanciata anche una per le isole e la vendita diretta. Tra i miglioramenti introdotti dal nuovo regolamento, De Castro indica in particolare “le nuove regole per tutelare i prodotti certificati dalle usurpazioni, imitazioni ed evocazioni, la possibilità “di indicazione dei ‘marchi d’area” e “l’estensione della lista di prodotti ammissibili a certificazione Ue, con l’inclusione di alcuni simboli del nostro made in Italy come il cioccolato”. Non è invece passato l’emendamento che ampliava ai prosciutti certificati il sistema di programmazione produttiva prevista per i formaggi DOP. Soddisfazione anche per Giancarlo Scottà, Lega Nord, che parla di “risultati davvero importanti” in primis per l’obbligo “degli Stati membri di tutelare le produzioni soggette a marchio senza attendere la denuncia da parte dei produttori”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.