Il pane nel mirino dei Nas

NAS Dopo il pesce, al centro dell’operazione “Giano” della Guardia Costiera, a finire nel mirino dei Nas è il pane. 46 sono le tonnellate di materie prime e prodotti da forno sequestrati in tutta Italia, di cui 13 tonnellate di pane.

I prodotti erano insudiciati, detenuti in cattivo stato di conservazione, scaduti e stoccati in locali non idonei. Nel complesso, sono state 523 le strutture ispezionate.
In particolare a Palermo sono state effettuate 28 ispezioni e denunciati 15 venditori ambulanti che tenevano la merce su banchi improvvisati, sui marciapiedi o direttamente sull’asfalto senza alcuna forma di protezione.

Oltre sette quintali di pane sono stati sequestrati e distrutti perche’ giudicati in cattivo stato di conservazione, insieme a tre tonnellate di farina di grano tenero, semola di rimacinato e margarina vegetale scadute.
15 invece le ispezioni in Basilicata . Sotto sequestro sono finiti due panifici, a Potenza e a Grottole (Matera), e un deposito a Baragiano (Potenza); sequestrati anche 2.700 chilogrammi di materie prime e 850 confezioni di bibite e pelati.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.