Parlamento Europeo: sì a etichette alimentari che indichino provenienza cibo

Sì ad un’etichettatura dei prodotti alimentari “che indichi il Paese o il posto di provenienza di tutti i tipi di carni, di prodotti lattiero caserai, di frutta e verdura fresche, ma anche di carne, pesce e pollame che sono presenti in quanto ingredienti nel processo di trasformazione degli alimenti. Per le carni poi si deve indicare dove l’animale e’ nato, allevato e macellato”. È quanto emerge, indicano al Parlamento europeo, da una prima lettura sul voto in commissione ambiente, tenutosi oggi a Bruxelles, in relazione al progetto di regolamento europeo per l’etichettatura dei prodotti alimentari la cui relatrice è la deputata tedesca Renate Sommer (Ppe). In questo modo, secondo la commissione ambiente dell’Europarlamento, non si parlerebbe più, per la futura etichetta alimentare, di indicazione del Paese d’origine o posto di provenienza di un alimento ma, per l’appunto, solo di Paese o posto di provenienza, una definizione che appare più riduttiva.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.