Parlamento UE: stop alle speculazioni sulle materie prime

L’Europa ha bisogno di garantire prodotti alimentari a prezzi accessibili, per questo l’Ue deve dotarsi di una Politica agricola comune che scoraggi la speculazione sulle materie prime e aiuti i giovani ad intraprendere l’attivita’ di agricoltore. E’ quanto sottolineano gli eurodeputati che, nella seduta plenaria del Parlamento a Strasburgo, hanno approvato una risoluzione sull’argomento. I derivati su merci e prodotti alimentari, spiegano gli europarlamentari, sono diversi dagli altri strumenti finanziari e devono essere trattati solo ”da operatori che hanno il legittimo interesse a proteggere i prodotti agricoli da rischi”; il comportamento speculativo ”ha inciso fino al 50% sulle recenti impennate dei prezzi”, con, ad esempio, un aumento di prezzo dei contratti per il frumento del 70% in soli due mesi. Nella risoluzione si punta l’attenzione anche sulla necessita’ che la Pac di domani faccia qualcosa di piu’ per i giovani: solo il 7% degli agricoltori ha meno di 35 anni, mentre l’Europa avra’ bisogno di 4,5 milioni di agricoltori nei prossimi dieci anni. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.