Parmigiano, il Consorzio chiede nuove regole europee sulla concorrenza

parmigiano 2
“I consorzi di tutela delle produzioni Dop e Igp devono avere la possibilita’ di governare realmente la produzione per assumere un ruolo piu’ autorevole sul mercato”. E’ la posizione espressa dal direttore del Consorzio del Parmigiano-Reggiano, Leo Bertozzi, nel corso della tavola rotonda presso la sede del Parlamento Europeo. ”Per la prima volta – ha spiegato Bertozzi – queste organizzazioni hanno presentato insieme alle istituzioni europee la necessita’ comune di poter gestire volumi produttivi e modalita’ di immissione sul mercato. E’ infatti del tutto evidente (e la conferma piu’ esplicita viene proprio dal nostro mercato del Parmigiano-Reggiano) che le funzioni di tutela, di vigilanza e di promozione sono fondamentali ma non sufficienti per incidere sul sostegno del reddito dei produttori”. Bertozzi ha aggiunto che anche i consumatori ”non traggono alcun beneficio da situazioni di crisi come quella che stiamo vivendo, perche’ i prezzi si abbassano all’origine ma non al consumo e il rischio, quando tutti perdono, e’ che si abbassi la qualita”’. L’incontro di Bruxelles e’ stato presieduto dal presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, Paolo De Castro, al quale il Consorzio ha rinnovato l’invito ad insistere nell’azione che ha gia’ portato il Parlamento a riaprire le porte agli aiuti alla stagionatura dei formaggi duri. ”Qui il parere decisivo dovra’ venire dal Consiglio dei ministri dell’Agricoltura – ha concluso Bertozzi – ed e’ proprio ad esso che sollecitiamo il ripristino di una misura che non corrisponde affatto ad un generico aiuto o ad una forma di assistenzialismo”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.