Parmigiano-Reggiano: si consolidano le aggregazioni


Proseguono le aggregazioni tra i caseifici aderenti a Confcooperative Modena, che trasformano in Parmigiano-Reggiano oltre il 60 per cento del latte che esce dalle stalle modenesi. L’ultima operazione ha visto protagonista il caseificio sociale 4 Madonne di Lesignana (frazione di Modena), che ha incorporato la Latteria sociale Giardina di Arceto di Scandiano (Reggio Emilia), cooperativa di sei soci che conferiscono 22 mila quintali di latte. Lo stesso caseificio 4 Madonne aveva perfezionato l’anno scorso la fusione per incorporazione con la cooperativa casearia San Luca di Medolla; a seguito della fusione con il Giardina, il 4 Madonne è diventato l’unico caseificio dell’intero comprensorio del Parmigiano-Reggiano a produrre formaggio in tre stabilimenti (Lesignana, Medolla e Arceto). A fine 2011 il 4 Madonne avrà lavorato 200 mila quintali di latte, che diventeranno 230 mila nel 2012; il latte è conferito dai circa trenta soci sparsi tra Modena, Campogalliano, Carpi, Soliera, S. Prospero, Medolla, Mirandola, Novi, Reggio Emilia, Casalgrande e Scandiano. Con una produzione annua di 42 mila forme, il caseificio di Lesignana è ora tra i primi tre produttori provinciali di Parmigiano-Reggiano. «Unire le forze è sempre positivo, specialmente nel nostro settore – afferma Andrea Nascimbeni, l’imprenditore agricolo di S. Prospero che guida il caseificio 4 Madonne dall’aprile 2008 – Provengo dall’esperienza della cooperativa Solarese, confluita otto anni fa nel 4 Madonne, e ho constatato che le aggregazioni portano benefici a tutti i soci, oltre che alle cooperative. Per questo, dopo la scelta di fonderci con il San Luca di Medolla, abbiamo deciso di incorporare anche il caseificio di Arceto. La decisione è stata condivisa all’unanimità da tutti i soci. Ora siamo più forti e, oltre che ridurre i costi generali, potremo superare più agevolmente eventuali difficoltà a reperire il latte». «La nostra politica punta a superare la frammentazione delle imprese e – commenta il presidente di Confcooperative Modena, Gaetano De Vinco – a favorire, laddove è possibile, la strada dell’aggregazione che permette ai caseifici di realizzare economie di scala e affrontare meglio il mercato». Il 4 Madonne effettua anche la vendita diretta al pubblico attraverso quattro spacci: Lesignana (via Lesignana 130), Sorbara di Bomporto (via Nazionale 37/A), Solara di Bomporto (via Panaria Bassa 73) e presso il mercato coperto di via Albinelli a Modena.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.