Pasqua: controlli straordinari dei Nac. Sequestrati 3000 kg. di prodotti

Nell’ambito dei controlli straordinari disposti dal Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari a tutela dei consumatori i Nuclei Antifrodi Carabinieri hanno proceduto a controlli e verifiche nel comparto agro-alimentare nel periodo delle festività pasquali. Le irregolarità riscontrate nei circuiti commerciali hanno riguardato maggiormente prodotti ittici, dolci artigianali e prodotti ortofrutticoli, che sono stati posti in vendita senza le previste indicazioni sulla tracciabilità, sulla etichettatura, in violazione delle normative DOP/IGP e sulla genuinità degli alimenti.
In particolare i Nuclei Antifrodi Carabinieri di Roma, Parma e Salerno hanno effettuato controlli su tutto il territorio nazionale verificando l’osservanza della normativa nazionale ed europea a tutela della qualità alimentare presso 56 imprese agricole, punti vendita della grande distribuzione organizzata, nei principali centri commerciali e nei mercati generali. I sequestri hanno riguardato oltre 3.000 kg prodotti tra cui carni, pesce, dolci pasquali, uova, prodotti caseari e ortofrutticoli.
In particolare nella provincia di Salerno presso varie pasticcerie sono state sottoposte a sequestro dolci tipici, colombe e dolci pasquali poiché venduti impropriamente come “artigianali” senza le etichette riportanti le indicazioni obbligatorie. Presso una ditta di commercializzazione e di confezionamento è stata sequestrata carne di bufalo proveniente dall’Australia etichettata falsamente come “Made in Italy”.
Inoltre in provincia di Roma e Napoli sono state verificate alcune pescherie dove sono state riscontrate violazioni in materia di etichettatura e di conservazione degli alimenti.
Altri controlli nella provincia di Catania hanno riguardato l’improprio utilizzo dei marchi DOP/IGP “Pistacchio verde di Bronte”, “Arancia rossa di Sicilia” e “Nocciola di Piemonte” procedendo a sanzioni per indebita evocazione dei marchi di qualità.
Anche in provincia di Treviso sono state elevate sanzioni ad una società ortofrutticola poiché commercializzava comuni cipolle rosse all’aceto rosso etichettate come “Cipolle di Tropea IGP” e comuni pomodori ciliegini come “Pomodori Pachino IGP”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.