Pasta Trend: a Bologna un salone per celebrare i primati italiani


Dalle lasagne agli spaghetti, dalle classiche penne ai formati più strani e innovativi. L’universo pasta è una delle bandiere più forti del made in italy agroalimentare, ha ispirato registi famosi, affascina i turisti e crea occasioni di socialità. Per celebrare questo vanto della tavola italiana la città di Bologna lancia Pasta Trend, la prima rassegna che ne celebra tradizioni e virtù, con un intento ludico ma al tempo stesso scientifico. Dal 24 al 27 aprile il padiglione fieristico accoglierà 150 espositori, laboratori di cucina, convegni, le ricette esclusive degli chef stellati, happy hour a tema e una ricca agenda di eventi e spettacoli, il tutto sotto la direzione artistica di Marisa Laurito.
Gli italiani sono i piu’ grandi produttori al mondo di pasta (6,1 miliardi in valore) e i piu’ grandi consumatori (26 kg a testa all’anno; secondi, staccati, i venezuelani con 12,9 kg). Alla vigilia di questa prima edizione della rassegna, una indagine di Nomisma conferma il ruolo rilevantissimo di questa produzione: nel 1997 il valore si fermava a 2,5 miliardi. Oggi e’ cresciuto a 6,1, da’ lavoro a 30 mila addetti in circa 6.000 imprese, molte delle quali artigianali. L’export si attesta oggi a 1,8 miliardi (lieve calo dovuto alla crisi, era di due nel 2008) e rappresenta il 9% delle esportazioni alimentari italiane. La pasta e’ quarta dopo vino (17,4%), conserve vegetali (12,8%) e carni lavorate (10,2%), e negli ultimi cinque anni la pasta e’ il prodotto che ha registrato le performance migliori. Nei mercati di sbocco la Germania e’ il maggior importatore mondiale con il 12,4% seguita da Francia (10,7%), Usa (10,6%), Regno Unito (9%). Le uniche note dolenti vengono dalle relazioni di filiera. Infatti l’Italia non produce tutto il grano duro di cui le aziende avrebbero bisogno. Nel 2008, quando il prezzo era salito alle stelle (500 euro a tonnellata), furono prodotte oltre cinque milioni di tonnellate. Oggi il prezzo e’ crollato attorno ai 150 euro e non da’ segno di risalire. In virtu’ di questa volatilita’, nel 2009 la produzione italiana si e’ ridotta a 3,7 milioni su 1,2 milioni di ettari. Il risultato e’ che, per soddisfare la domanda, le importazioni di grano duro sono salite fino alla quota di 2,2 milioni.

Un Commento in “Pasta Trend: a Bologna un salone per celebrare i primati italiani”

Trackbacks

  1. Salone della pasta a Bologna | News Italia

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.