Pe chiede etichetta origine per latte e carni. Nuovo appello anche per passata o formaggi

Comunita europea 2Nuovo appello degli eurodeputati alla Commissione europea perché introduca l’etichettatura obbligatoria di origine, sia per la carne nei prodotti trasformati, che per il latte o prodotti mono-ingrediente, come la passata di pomodoro. Il messaggio arriva in una risoluzione, promossa da tutti i gruppi politici, approvata con 44 voti a favore e 18 contrari, che sarà al vaglio della plenaria di Strasburgo di aprile o maggio.
Nella risoluzione, non vincolante, gli eurodeputati ribadiscono all’esecutivo Ue la richiesta già formulata nel febbraio dell’anno scorso, aggiungendo nell’elenco anche le carni diverse da quella bovina, suina, ovina, caprina e pollame, il latte da solo o usato come ingrediente nei prodotti caseari, per prodotti mono-ingrediente, come la passata di pomodoro o il riso, e per gli ingredienti che costituiscono più del 50% di un alimento. A chiedere nuove regole sono i consumatori, visto che secondo i dati di Eurobarometro del 2013, l’84% degli europei considera necessaria l’etichetta di origine per il latte, il 90% per i cibi trasformati e l’88% per le carni che non sono già coperte dall’obbligo. Secondo gli eurodeputati, l’indicazione della provenienza, in particolare per il latte, sarebbe un utile strumento contro le frodi e a tutelare della qualità, in un settore in grave crisi. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.