Pensioni: Cia, 100 mila firme per aumentare quelle minime

pensionati4
Sono state raccolte già oltre 100 mila adesioni per chiedere all’esecutivo l’aumento delle pensioni minime. A presentare la petizione è una delegazione dell’Anp-Cia guidata da Alberto Giombetti e dal presidente dell’Associazione nazionale pensionati della Marche Franco Fiori, ricevuta dal presidente della Commissione Agricoltura della Camera Luca Sani e Emanuele Lodolini della Commissione Finanze. ”La raccolta delle firme – hanno spiegato Anp e Cia – è partita nel maggio scorso su tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di sensibilizzare opinione pubblica, istituzioni e partiti”. Obiettivo delle oltre 100 mila adesioni raccolte, spiegano le organizzazioni, non è solo l’aumento delle pensioni minime, ma anche l’estensione del bonus di 80 euro ai pensionati al di sotto dei mille euro mensili (oltre l’80% dei pensionati iscritti all’Anp ha una pensione che oscilla da un minimo di 502 a 1.000 euro mensili), l’ampliamento delle aree esenti da tasse, una sanità pubblica più efficiente con la medicina integrata, anche per chi vive nelle zone rurali e interventi per la non-autosufficienza. ”Un’iniziativa nata per richiamare istituzioni e forze politiche su un tema centrale per la sostenibilità del tessuto sociale del Paese – hanno evidenziato Giombetti e Fiori – c’è da garantire una vita dignitosa a milioni di anziani che hanno lavorato per far crescere l’Italia e ora si trovano costretti a vivere nel più profondo disagio; per questo si è ritenuto di non scendere in piazza ma di aprire un confronto costruttivo sulla situazione precaria nella quale tanti pensionati oggi sono costretti a vivere (agricoltori, ex mezzadri, ex contadini, ex coloni, braccianti)”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.