Federalimentare: per 7 su 10 consumi al palo da 5 anni

L’industria alimentare italiana, che nel mondo è sempre più sinonimo di eccellenza e qualità, nei confini domestici rimane però soffocata dal crollo della capacità di acquisto delle famiglie, con un calo in quantità dei consumi alimentari di quasi 10 punti in cinque anni. Un quinquennio di consumi di cibo al palo dunque, soprattutto per i giovani under 35, i single, le donne, e le coppie senza figli. Questa la fotografia presentata da Federalimentare in occasione della sua assemblea pubblica a Cibus, nella giornata inaugurale della 16/ma edizione della fiera internazionale dell’alimentazione. Nel 2012, sottolinea l’industria alimentare, è previsto un ulteriore decremento che porterebbe l’indicatore dei consumi a -10 punti percentuale in 5 anni. In altre parole, con l’inizio del quinto anno di crisi, è evidente che “il fattore durata inizia ad incidere più degli stessi numeri negativi”. Circa 7 italiani su 10 (69,4%), secondo una ricerca condotta da Mc per Federalimentare, stanno attenti a risparmiare e prestano grande attenzione al prezzo, alle promozioni e ai luoghi/punti vendita dove i prodotti costano meno (64,8%). Dato, questo, confermato dalla “forbice” nelle vendite alimentari tra il canale Gdo (+0,6% a fine 2011) e quello dei piccoli esercizi (-1,4%), che testimoniano come “la componente di servizio offerta dai negozi di prossimità abbia perso altro terreno rispetto al fattore risparmio delle grandi catene e alle loro promozioni che l’industria, a monte, è costretta a sostenere” conclude Federalimentare.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.