Per Eima Agrimach è tempo di bilanci

trattori
La prima edizione di Eima Agrimach, esposizione internazionale dei macchinari agricoli che ha segnato l’inizio di un percorso di cooperazione italo-indiano nel settore destinato a durare nel tempo, ha chiuso i battenti a New Delhi. Nei tre giorni di apertura lo spazio di 18.000 mq. dell’Istituto agronomico Iari di Pusa e’ stato al centro dell’interesse di 18.000 visitatori che, da soli o nell’ambito di delegazioni venute da molti Stati indiani, hanno esaminato sia il meglio della produzione indiana, sia le opportunita’ offerte da un folto gruppo di imprese italiane di primo piano. Semplici agricoltori, proprietari di fattorie, membri di cooperative e consorzi indiani, sfoggiando i loro abiti tradizionali, si sono avvicinati agli stand ed hanno assistito all’aperto prove tecniche di trattrici e mietitrebbiatrici, di macchine per la lavorazione del terreno e raccoglitrici, di colossi come New Holland e John Deere. Organizzata dall’Associazione italiana dei costruttori di macchine agricole (Unacoma, affiliata alla Confindustria) e dalla Federazione indiana delle Camere di commercio e industria(Ficci), con il sostegno dell’Ice e della Regione Emilia Romagna la manifestazione ha ospitato circa 220 imprese, di cui la meta’ italiane. ”Rivendichiamo la nostra leadership mondiale nel campo delle tecnologie per l’agricoltura – ha detto Massimo Goldoni, presidente dell’Unacoma – e in India puntiamo ad una cooperazione che coinvolga i grandi gruppi, ma anche una serie di piccole e medie imprese capaci di offrire prodotti con contenuti tecnologici adeguati alle esigenze locali”. Da parte sua l’amministratore delegato di Unacoma, Guglielmo Gandino ha detto che ”il giudizio su questa prima esperienza e’ positivo, al punto che e’ gia’ stata fissata per l’8-10 dicembre 2011 la seconda edizione”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.