Percepivano illegalmente fondi comunitari, 12 arresti e beni sequestrati

I Carabinieri del Comando Politiche Agricole e Alimentari e del Comando Provinciale di Reggio Calabria stanno eseguendo 12 misure cautelari agli arresti domiciliari nei confronti di persone accusate a vario titolo di truffa e falso per il conseguimento di fondi comunitari. I provvedimenti cautelari scaturiscono da indagini svolte dai Carabinieri del Gruppo di Locri, grazie alla quale sono state denunciate 48 persone ritenute vicine alle cosche della ‘ndrangheta dei Morabito-Bruzzaniti-Palamara e Mollica-Morabito di Africo e Vottari, Nirta di San Luca, nel reggino. Contestualmente agli arresti e’ stato eseguito anche un sequestro di beni per il valore di circa 1 milione di euro nei confronti di 25 indagati. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.