Pesca: accordo Ue – Marocco, il Parlamento Ue pottrebbe sospenderlo

Il Parlamento europeo potrebbe sospendere l’estensione dell’accordo sulla pesca fra Ue e Marocco, attualmente in vigore fino a febbraio dell’anno prossimo. La prossima settimana infatti, la commissione pesca dell’Europarlamento discuterà la relazione dell’eurodeputato liberale finlandese Carl Haglund, che mette in discussione la validità dell’intesa su più fronti e ne chiede quindi lo stop. Secondo Haglund, che basa le sue valutazioni sui dati di un rapporto riservato commissionato dall’Esecutivo europeo, l’accordo Ue-Marocco costa ai contribuenti Ue oltre 36 milioni di euro, di cui 13,5 per sostenere lo sviluppo del comparto della pesca del Marocco. Dai dati emerge però che l’intesa è un vero e proprio fallimento per entrambe le parti, dal punto di vista sia ecologico che dei profitti, senza aver di fatto contribuito alla crescita del settore della pesca marocchino. “Non ci sono ragioni – afferma Haglund – per le quali il Parlamento dia il suo consenso all’estensione di un accordo che costituisce uno spreco di soldi dei contribuenti, ed è insostenibile dal punto di vista economico ed ecologico e non ha un impatto significativo a livello macro-economico né per l’Ue né per il Marocco”. Con l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona, il Parlamento europeo deve dare il suo consenso agli accordi internazionali dell’Ue, ma in questo caso non sono stati rispettati i tempi necessari e il prolungamento dell’intesa con Rabat è già partita, prima del via libera. Il calendario non é stato rispettato nemmeno per il nuovo accordo sulla pesca fra Ue e Marocco, che dovrebbe entrare in vigore a marzo del 2012 per altri quattro anni: la Commissione Ue ha già cominciato i negoziati. (ANSAmed)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.